Viabilità a Savona

Viabilità a Savona

Viabilità a Savona

La situazione viabilità a Savona è critica da decenni e pertanto ci aspettiamo, dalla futura amministrazione, la necessità di una svolta seria ed ambiziosa su questo tema. Sarebbe necessaria una connessione diretta tra le autostrade e l’hub del porto, sia a Savona che a Vado Ligure, così da mitigare il traffico il più possibile ed evitare il circolare di mezzi pesanti per il centro di Savona e nelle Albisole; inoltre ribadiamo la necessità di implementare lo spostamento delle merci su rotaia, che dovrebbe divenire l’obiettivo prioritario di qualunque Governo impegnato col Recovery Fund.

Deviare il Traffico Portuale

A tal proposito troviamo meritevole di attenzione la proposta fatta già da anni dall’ Ing. Paolo Forzano e ribadita recentemente in una lettera alla stampa locale (composta dalla creazione del casello Albamare in combinazione con un tunnel sotto il porto). Deviare il traffico portuale dal centro gioverebbe a tutta la cittadinanza. Inoltre bisogna considerare che anche grazie ai fondi dedicati alle infrastrutture provenienti dal Recovery Fund saremo finalmente obbligati ad essere più ambiziosi. Aggiornare lo studio del traffico ed operare solo in termini di viabilità senza infrastrutture alternative ormai non basta più.

Riteniamo poi necessario sottolineare l’urgenza di una diversa “governance” delle spiagge dove bisogna costruire un diverso rapporto fra Autorità Portuale e Comune affinche’ non si ripetano spiacevoli episodi come quello recente sullo “Scaletto”, dove l’Amministrazione Comunale ha appreso dai quotidiani del possibile spostamento a Zinola della Cooperativa L’Altromare (come la cooperativa parrebbe a notizie di stampa).

Soprattutto, in prospettiva, si deve giungere ad una modifica normativa sulla questione d’intesa con il Governo, la Regione e i parlamentari locali.

Per quanto riguarda il porto, noi di Europa Verde Liguria appoggiamo e sottolineiamo le opinioni espresse da Marco Russo in questi giorni: il rapporto fra città e porto dev’essere assolutamente ristabilito in chiave strategica in quanto l’attuale amministrazione si è dimostrata carente in tal senso. La mancata discussione del piano strategico portuale (nonostante un anno di tempo avuto a disposizione) è un’ulteriore occasione di confronto sprecata e l’ennesima dimostrazione della miopia amministrativa della corrente giunta comunale.

Europa Verde Liguria

Gaia Amantini

Studentessa al terzo anno di Grafica e Comunicazione presso l’Istituto Caboto di Chiavari – GE si occupa della Grafica on site e di quella off site del sito internet di EuropaVerdeLiguria.itBioTigullio5Terre.it, di TigullioTrekking.it. Ama gli animali, la natura, lo sport e soprattutto i Motley Crue.