Situazione sanitaria in Liguria

Situazione sanitaria in Liguria

Situazione sanitaria in Liguria

La situazione sanitaria è disastrata ma si mette tutto a tacere, tuttavia i dati sono evidenti, la Liguria è la terza Regione per mortalità da Covid-19 in Italia.

Aspettiamo  di conoscere, perché dopo la prima, è esplosa la seconda ondata. Esiste in Regione una squadra epidemiologica che se ne prenda carico in modo strutturato e continuativo? Molto grave che si tenda a dare la colpa alla sola variabile della popolazione anziana.

A che punto sono i rilievi epidemiologici? Nel sito della Regione Liguria dovrebbero essere pubblicati tempestivamente i dati sul Covid-19, analizzando l’età, il sesso, la zona di residenza, le patologie, i fattori di rischio. Siamo dunque in una situazione di attrezzatura e abbiamo perso quasi un anno senza provvedimenti efficaci al fine di ridurre la mortalità per covid19 e altre patologie.

Per quanto riguarda Genova la situazione è particolarmente grave come documentato dalle pubblicazioni sul sistema di sorveglianza – SISMIG del ministero della salute. Eppure il Comune di Genova che ha istituito l’assessorato alla salute e ha anche deliberato l’osservatorio salute ambiente il quale, dopo essere stato convocato due sole volte, non è stato mai più convocato. Fatto gravissimo perché il comune di Genova ha enormi criticità sia sanitarie sia ambientali.
Dal rapporto annuale “Mal’aria di citta’ 2021” di Legambiente Genova svetatta 35 i capoluoghi di provincia fuorilegge per polveri sottili Pm10.

Infine, Genova maglia nera per l’incidentistica stradale e non sappiamo se esistono piani (previsti dal Ministero dei Trasporti) di prevenzione e educazione alla sicurezza stradale.

Angelo Spano e Luigi Fasce, Europa Verde Liguria