Ospitiamo i profughi Afghani

Ospitiamo i profughi Afghani

Ospitiamo i profughi Afghani

Noi Verdi ci opponemmo a suo tempo alla guerra e alla occupazione militare dell’Afghanistan ma oggi la situazione si presenta estremamente grave in primo luogo per le donne e i bambini ma soprattutto vi sono migliaia di persone in attesa di un imbarco verso l’Occidente all’aeroporto di Kabul. In queste ore il Programma Alimentare Mondiale dell’ONU (PAM) ha segnalato il rischio di morte per fame di numerose persone. 

È possibile fare qualcosa? 
Europa Verde ha lanciato una campagna nazionale di sostegno alle iniziative del Coordinamento Italiano per il Sostegno delle Donne Afghane (CISDA). Che continueremo anche durante la campagna elettorale per le elezioni comunali savonesi, poiché riteniamo utile porre la questione all’attenzione collettiva. 
L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) ha chiesto la disponibilità dei comuni italiani ad ospitare profughi afghani e in particolare a sostenere l’attivazione di corridoi umanitari.

Noi Verdi crediamo che pure Savona e tutto il comprensorio debbano fare la propria parte e ospitare senza indugio profughi afghani in accordo con ANCI e il governo.

Cosa ne pensa il pensionato dott. Schirru e i suoi promotori Toti e Vaccarezza?
Perché la destra savonese nulla dice su ciò?

Danilo Bruno – Sinistra per Savona

Europa Verde Liguria

Gaia Amantini

Studentessa al terzo anno di Grafica e Comunicazione presso l’Istituto Caboto di Chiavari – GE si occupa della Grafica on site e di quella off site del sito internet di EuropaVerdeLiguria.itBioTigullio5Terre.it, di TigullioTrekking.it. Ama gli animali, la natura, lo sport e soprattutto i Motley Crue.